Informazioni generali

Se abilitati:

Se disabilitati:

Usa solo i cookies necessari

Questi cookie sono necessari e vengono utilizzati per abilitare il sito e le relative funzionalità principali dei servizi. Senza di essi il sito non potrebbe funzionare, quindi non possono essere disabilitati.

Accetta tutti i cookies

Questi cookie vengono utilizzati per analizzare l'utilizzo del sito, in modo da misurare e migliorare le prestazioni. Senza di essi CSD Diaconia Valdese non può sapere quali contenuti sono più apprezzati e con quale frequenza l'utente torna a visitare il sito, rendendo difficile migliorare le informazioni offerte.

Community Center di Servizi Inclusione: nuove aperture

Community Center di Servizi Inclusione: nuove aperture

In Val Pellice, a Trieste e Genova

Servizi Inclusione della Diaconia Valdese ha il piacere di comunicare l’apertura di 3 nuovi Community Center sul territorio, spazi di ascolto attivo con l’obiettivo di continuare ad offrire ad un bacino sempre più largo servizi di accompagnamento nelle pratiche amministrative e di soddisfare le sempre maggiori richieste circa i temi dell’orientamento ai servizi del territorio, orientamento scolastico, lavorativo e legale. 

Ad affiancare i 9 Community Center già presenti nelle varie regioni d’Italia sono stati attivati: uno sportello itinerante sul territorio di Pinerolo e Val Pellice, uno spazio a Trieste e uno sportello a Genova.

Il Community Center itinerante, in collaborazione con il Ciss – Consorzio Intercomunale Servizi Sociali di Pinerolo, offrirà il proprio servizio a Pinerolo presso il Centro Famiglie di Via Montebello 28 (lunedì dalle 14:00 alle 17: 00 e giovedì dalle 16:30 alle 18:30) e presso Sinergie in via Silvio Pellico 23 (mercoledì dalle 10:00 alle 12:00). Venerdì mattina, dalle 10:00 alle 12:00, si sposterà a Luserna San Giovanni presso Villa Olanda, in via Fuhrmann 23.

A Trieste, cittadina di confine al centro dei movimenti migratori in entrata, è già attivo il programma #OpenEurope, che si basa su un approccio di protezione a favore dei migranti in transito o fuori dal sistema di accoglienza, con particolare attenzione alle persone maggiormente vulnerabili, non solo per soddisfarne i bisogni fondamentali ma anche per garantirne i diritti e favorirne l’accesso ai servizi specializzati. Il progetto #OpenEurope mette a disposizione delle persone migranti che si trovano alle frontiere e sono raggiunte mediante attività di outreach un’informativa sui propri diritti, l’orientamento ai servizi presenti sul territorio e un servizio di assistenza legale. In questo territorio si è quindi deciso di aprire uno spazio fisico, che possa offrire assistenza, orientamento e un costante lavoro di attenzione verso i migranti in transito.

Inoltre, nel mese di ottobre verrà inaugurato il Community Center genovese, sito nel quartiere di Sampierdarena (via Urbano Rela 13R), una zona multietnica, vicina al centro e comoda ai servizi dove la Diaconia Valdese ha in gestione anche un appartamento in co-abitazione che può ospitare fino a 8 persone autosufficienti che attraversano un periodo di vulnerabilità temporanea.

Tutti i Community Center offrono un ambiente fisico e relazionale volto a mettere a proprio agio le persone per far emergere bisogni espressi e inespressi, dedicandosi al confronto e ridefinizione delle necessità in un percorso di reciproco riconoscimento e crescita personale.  La rete dei Community Center è gestita in collaborazione con Oxfam Italia.